kHealth: Un mondo dedicato alle PMI nel settore Consumer Health

Nasce il nuovo servizio di kMap dedicato al Consumer Health.

logo-kHealth

Le piccole e medie imprese nel settore Consumer Health, spesso molto innovative e pronte al cambiamento, possono cogliere tutte le opportunità del mercato utilizzando gli strumenti corretti di pianificazione ed analisi pensati e testati sulle loro caratteristiche.

kHealth rappresenta una guida pratica per lo sviluppo di un piano commerciale a partire da una precisa definizione del valore distintivo dell’impresa e del prodotto.

Il team di kHealth oltre ad assisterti tecnicamente ed introdurti all’utilizzo dello strumento può collaborare direttamente con la tua azienda per:

• perfezionare la definizione del tuo posizionamento distintivo
• elaborare insieme a te i messaggi più efficaci e declinarli per tutti i target coinvolti
• valutare quali possono essere le scelte distributive più efficaci in rapporto alle caratteristiche ed alle risorse in campo
• aiutarti a pianificare ed eseguire il tuo piano di marketing attraverso:

– Scelta degli strumenti da attivare
– Calendarizzazione delle attività
– Forecast degli investimenti e verifica
– Tracciatura dei risultati attraverso kHealth e valutazione con il management di eventuali azioni correttive

kHealth è un team di esperti in marketing, comunicazione e social media nel settore Consumer Health e saprà assisterti per cogliere tutte le opportunità che il digital offre oggi alle PMI.

In più è stata realizzato una piattaforma digitale interamente dedicata al settore, disponibile all’indirizzo health.kmap.it.

Contatta un nostro consulente per saperne di più.
info@kmap.it

Perché un imprenditore deve capirne di marketing?

Perché oltre che occuparsi dei già tanti processi aziendali e dei propri dipendenti, dovrebbe governare lo sviluppo della strategia di marketing?

 

Il ruolo dell’imprenditore impone di conoscere ogni leva utile al business, comprese quelle relative al posizionamento sul mercato, alla natura dei diversi canali comunicativi e alla raccolta e gestione di informazioni utili.

 

La strategia; dove vuoi essere tra un anno, la scelta di cosa produrre, per chi, come… tutto questo prende forma grazie al marketing, è marketing. Appare ovvio, quindi, che un buon imprenditore non può delegare questi aspetti strategici rinunciando del tutto a mantenere il suo ruolo di guida.

Come ben sai, bisogna avere una buona pianificazione e un ottimo controllo di tutte le attività dell’impresa (compresa l’acquisizione e la gestione dei clienti!). Solamente in questo modo, si può evitare di farsi raccontare frottole da consulenti non preparati o in mala fede e di perdere, quindi, importanti occasioni di crescita.

I tre pilastri aziendali

Se prendiamo qualunque azienda del mondo e ne semplifichiamo al massimo la struttura, scopriamo che un’impresa, alla fine, è fatta di tre sole cose: persone, processi e marketing.

 

Il successo della tua impresa lo faranno sempre le persone

Persone entusiaste, talenti e una cultura del rispetto reciproco sono componenti essenziali del successo.

La cultura del tentare anche se si sbaglia, un ambiente che rinforza la cultura del gruppo e la stima tra gli individui e soprattutto, entusiasmo diffuso, sarà sempre il terreno fertile per la prosperità.

Cosa stai facendo di sbagliato per non avere successo?

Se stai leggendo questo messaggio è perché hai un’azienda o vuoi aprirne una e vuoi scoprire qual è il segreto per avere un enorme successo.
Sei capitato nel posto giusto.

Oggi ci sono un mucchio di aziende di servizi o che vendono prodotti che fanno un sacco di soldi. L’era globale sembra aiutare tutti tranne te? Non è frustrante?
Ma come fanno gli altri ad avere tanto successo?
Quanti libri hai già letto o quanti corsi hai già seguito sulla leadership, sul management, sulle vendite e non sono serviti a molto?

Il vero problema è la generalizzazione.
“C’è la crisi”, “Il business si basa sul prezzo”, “Il mio prodotto si vende da solo”, “Il marketing mi fa buttare via soldi”, “I venditori non sono capaci”, “Ho già provato in tutti i modi ma non ci sono riuscito”, “Il mio competitor ha le conoscenze giuste” ecc. ecc.